YellowAmarillo.
Il blog che colpisce dritto al topic.

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Condividi su

YellowAmarillo. Il touchpoint che mancava.

YellowAmarillo è il single-topic blog di QuestionMark. Un progetto editoriale realizzato come un aggiornato magazine monotematico, semplice come un blog e accessibile come solo i primi risultati di ricerca sul web possono esserlo.

Posizionarsi ai primissimi posti dei risultati di ricerca – gli unici davvero utili per un brand – significa infatti intercettare migliaia di utenti rispondendo ai loro bisogni reali, ma anche instaurare con loro un dialogo “ripulito” dalla naturale diffidenza riservata alle iniziative e ai messaggi commerciali, conquistandone l’attenzione e la fiducia.

Che sia l’ultimo colore di moda, una nuova normativa comunitaria, la challenge che spopola sui social o qualsiasi altro argomento, YellowAmarillo individua e trasforma i topic e gli argomenti di tendenza più pertinenti in un ponte tra un brand e il proprio pubblico.

Da cliente a persona. E viceversa.

La mission di YellowAmarillo è quella di fornire la migliore risposta possibile ai bisogni di informazione delle persone. Uno strumento relazionale di altissima qualità che smette di considerare gli utenti come clienti e torna a interagire con loro come persone. Avvicinandole al brand e ai suoi valori come mai prima d’ora.

I single-topic blog di YellowAmarillo sono costruiti da team composti da UX designer, web strategist, art director e copywriter, sviluppati per offrire la massima usabilità da qualsiasi device. Una task force in grado di scalare i risultati di ricerca e “appropriarsi” di tendenze e parole chiave rilevanti, entrare in sintonia e offrire un servizio a cui le persone sono davvero interessate. Perché il digital è il territorio della relazione prima ancora che della vendita; della domanda, prima che dell’offerta. E chi non lo capisce, o lo dimentica, non può che restarne fuori.

L’onlife è il nuovo mondo. Il nostro.

Siamo un’agenzia di confine. Quello in cui il mondo fisico e digitale si incontrano, si contaminano, si confondono fino a diventare l’unico ambiente possibile. Creiamo esperienze fluide e memorabili capaci di attraversare qualsiasi media. Analizziamo dati e trend e li traduciamo in progetti, eventi e campagne in grado di parlare tutti i linguaggi della comunicazione.

Lavoriamo per trasformare esigenze in risultati, raggiungendo obiettivi concreti e misurabili. Intercettiamo il pubblico ovunque esso sia, in strada o sullo schermo di un device, a un evento fisico o su una bacheca virtuale, perché la relazione con le persone non può avere una sola dimensione. Crediamo nelle persone, nell’innovazione e nelle competenze. Nella creatività e nel lavoro di squadra. E questi sono i nostri valori.

INSPIRED BY DATA

I dati non mentono. Noi sappiamo cercarli, trovarli e leggerli per trasformarli in vantaggio competitivo.

DRIVEN BY STRATEGY

Ogni nostra azione è guidata da una strategia che pianifica, corregge, implementa. E raggiunge risultati reali.

BOOSTED BY IDEAS

Crediamo nella forza delle idee e la usiamo per fare la differenza, superare competitor, conquistare mercati.

FANATIC FOR INNOVATION

Usiamo la tecnologia per superare qualsiasi limite, raggiungere le persone una per una e avvicinarle ai brand come mai prima d’ora.

OBSESSED BY GOALS

Sappiamo quanto siano importanti costi, analisi e report. Per questo puntiamo ai risultati, prima che ai budget.

L’offline è limitato. L’online è riduttivo.
La comunicazione in cui crediamo è onlife.

Siamo QuestionMark

Ingaggia il tuo pubblico. O digli addio.

È la nuova legge della comunicazione: a essere valutati, considerati e infine scelti, sono i brand che dialogano con il proprio pubblico in maniera fluida, senza alcun divario tra online e offline. Per questo, il campo in cui mettersi in gioco è solo uno: l’onlife.

Ma come ingaggiare davvero il pubblico? Catturandone l’attenzione,suscitandone le emozioni e, più di ogni altra cosa, anticipandone per primi i bisogni. Come quelli di informazione riguardo, in particolar modo, i trend di interesse e i topic in comune.

Per questo è importante intercettare quelle che saranno le ricerche relative agli argomenti del proprio mercato e, ancora di più, fornire le giuste risposte posizionandole ai primissimi risultati di ricerca.

Argomenti digitali che influenzano la vita quotidiana delle persone. Topic Onlife, appunto. Da “maneggiare” in un solo modo possibile: evitando sterili promozioni e raccontando la verità. Perché senza fiducia, non c’è ingaggio. E senza ingaggio, le persone andranno altrove. E non torneranno indietro.

Il primo appuntamento? In rete, naturalmente.

Il web è un posto ricco di opportunità per ingaggiare la propria community, ed è il luogo dove nasce e si consolida la “conquista” degli utenti. Per questo è importante far sì che il primo contatto tra marca e consumatore, e ogni successivo, sia progettato mettendo al centro le sue esigenze, i suoi bisogni di informazione, la sua UX. Oppure non ci saranno altre occasioni per farlo.

Garantire la miglior esperienza possibile a chi è alla ricerca di informazioni significa “accreditarsi” nei suoi confronti, esprimere il posizionamento della marca e guadagnarsi un posto di rilievo nella mappa relazionale del pubblico. Ecco perché un single-topic blog, posizionato ai primi posti di trend-topic, è lo strumento che, a partire dal primo appuntamento ci porta a costruire una relazione perfetta: unisce razionalità ed emozioni, velocità di accesso alle informazioni e semplicità di fruizione. Il tutto alla portata di click, swipe up e kpi di riferimento.

La relazione perfetta esiste.

Dati, creatività, nessun divario tra on e offline: ti presentiamo l'evoluzione della comunicazione

Gli iperlink sovvertono la gerarchia. Il Digital non è solo un canale,ma un nuovo ecosistema.

I dati del successo.

Il digital ha cambiato profondamente, e continua a farlo, le regole del gioco. Il nuovo paradigma, oggi, non può più basarsi solo su modelli “fisici”, ma su “analytics operativi”: dati di marketing, abitudini di consumo e modelli di comportamento, disponibili e misurabili via web, che variano in tempo reale.

È questo il nostro scenario di riferimento, una piattaforma innovativa con cui abbiamo dato vita a un modello analitico in grado di garantire ai progetti che affrontiamo vantaggi competitivi efficaci, concreti, differenzianti.

La piattaforma strategica firmata Question Mark

La dashboard strategica che abbiamo ideato è una delle più ricche e complete e utilizza una molteplicità di strumenti di analisi digitale (tra cui Google Analytics, Google AdWords, Google Trends,SemRush, NextAtlas, TalkWalker, Facebook Insight ecc…).

Incrociamo queste risorse con fonti informative e creative online e offline per realizzare analisi di estrema profondità e, quindi, operare in uno scenario data driven in cui Big Data e Small Data ispirano attività creative che puntano a performance e risultati.

Grazie a questo possiamo fornire il supporto strategico e consulenziale necessario in ogni fase del processo, implementando le attività in modo organico e mirato all’ottimizzazione degli investimenti.

Il risultato è un insieme di azioni razionali, vincenti e con investimenti sempre commisurati agli obiettivi da raggiungere.

“Le aziende che producevano pellicole fotografiche non hanno compreso appieno la minaccia rappresentata dalla fotografia digitale e forse ancor meno quella proveniente dagli smartphone. I quotidiani che dipendono dalle inserzioni pubblicitarie non hanno reagito in maniera proattiva ai siti web come Craigslist. Le aziende che noleggiavano film non hanno reagito abbastanza prontamente alle aziende di streaming come Netflix.”
Thomas H. Davenport
Competere con gli analytics

YellowAmarillo. Il colore della creatività.

YellowAmarillo è il primo blog monografico firmato QuestionMark con un colore per nome. Un colore che diventa Yellow, nella lingua universale della comunicazione e Amarillo, in quella della nostra seconda casa, la Spagna. Perché proprio il giallo? Perché è il colore della luce, della scoperta, della creatività. Per noi l’unico possibile.

QuestionMark